INTRECCI MUSICALI

CONSERVATORIO PER SANTA PELAGIA

  Anche quest’anno scommettiamo sulla musica. In un periodo in cui si parla tanto di distanziamento sociale, vogliamo riportare la musica al centro, come collante sociale, come spazio in cui è possibile essere vicini in sicurezza. Pertanto, dopo 26 anni della rassegna...

GRATUITO

DATAORARIOTITOLO
19 Ottobre 202021:00-22:30Romanticismo: intrecci di amicizie
Gratuito
26 Ottobre 202021:00-22:30Contrasti: '700 versus '900
Gratuito

 

Anche quest’anno scommettiamo sulla musica. In un periodo in cui si parla tanto di distanziamento sociale, vogliamo riportare la musica al centro, come collante sociale, come spazio in cui è possibile essere vicini in sicurezza. Pertanto, dopo 26 anni della rassegna concertistica INTRECCI MUSICALI, curata dall’OMI incollaborazione con il Conservatorio “G. Verdi”, possiamo affermare che l’OMI si pone come un luogo che dà spazio alle idee e le fa durare. Vogliamo avere il coraggio di sostenere l’arte e i giovani anche in un periodo come questo, impegnandoci per la continuità. Nei momenti di crisi possiamo realizzare qualcosa solo se lo facciamo insieme. Proprio per questo la rete che ci lega al Conservatorio nel progettare insieme è centrale.

Saranno 6 dei migliori laureati del Conservatorio di quest’anno a stupirci con la loro musica e a riconnetterci alla musica. Si tratta di giovani e valenti musicisti tutti usciti con la valutazione di 110 e lode. Partiture da 110 e lode come il loro animo musicale e la loro dedizione.

 

Quest’anno la stagione autunnale si aprirà lunedì 19 ottobre con un concerto dedicato al Romanticismo. Con al pianoforte Gianmarco Moneti e Pedro Robert e alla viola Giorgia Lenzo accompagnata da Luca Cometto, andremo alla riscoperta degli intrecci amicali tra Schumann e Brahms.

 

Il 26 ottobre, invece, il violino di Alessandro Defonte, il pianoforte di Pedro Robert e un curioso duo violoncello-contrabbasso con Camilla Patria e Tommaso Fiorini, ci offriranno l’occasione di gustare inconsueti contrasti musicali, dove ‘700 e ‘900 duelleranno e a volte si stringeranno la mano. Scopriremo intrecci tra Bach e Ysaye, Barriere e Montaldo, Corelli e Reinecke, oltre che in due partiture di Albeniz tratte dalla Suite Iberia.

 

 

I concerti si terranno come di consueto il lunedì alle 21.00 presso la Chiesa di Santa Pelagia (Torino, Via San Massimo 21) il 19 e il 26 ottobre.

 

Che la musica possa intrecciarsi nuovamente con le nostre vite, consegnandoci uno sguardo fiducioso verso il futuro!

 

 

Direzione artistica: Livia Conte e Daniele Rinero

Ingresso libero, previa prenotazione, fino ad esaurimento posti (max 100).

E’ necessario prenotarsi a iscrizioni.omi@gmail.com



In collaborazione con

 

Conservatorio Statale “Giuseppe Verdi” Torino

Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale

 

programma-intrecci-musicali-19-ottobre-2020.pdf

 

programma-intrecci-musicali-26-ottobre-2020.pdf

 

 

 

 


19 Ottobre 2020 - Romanticismo: intrecci di amicizie Gratuito
26 Ottobre 2020 - Contrasti: '700 versus '900 Gratuito

Condividi