ORCHESTRA D'ARCHI GIOVANILE

SANTA PELAGIA PER I GIOVANI MUSICISTI

Progetto didattico orchestrale, realizzato in collaborazione con il Conservatorio “G. Verdi” di Torino e l’associazione culturale ArchiVivi di Torino. Rivolto a giovani strumentisti d’arco (violino, viola, violoncello e contrabbasso) di età compresa tra 10 e 18 anni...

GRATUITO

Categorie: ,

A cura di MAESTRO GROPPO

DATAORARIO

Progetto didattico orchestrale, realizzato in collaborazione con il Conservatorio “G. Verdi” di Torino e l’associazione culturale ArchiVivi di Torino. Rivolto a giovani strumentisti d’arco (violino, viola, violoncello e contrabbasso) di età compresa tra 10 e 18 anni , delle Scuole Musicali convenzionate con il Conservatorio, delle Scuole Medie ad indirizzo musicale ed i licei musicali della città e del Piemonte e a studenti meritevoli del Conservatorio che abbiano riportato una buona valutazione agli esami o siano segnalati dai docenti.

Docente e Direttore M° Enrico Groppo

II°  Week Lungo di STUDIO

Da domenica 23 a mercoledì 26 febbraio

Opera Munifica Istruzione, via S.Massimo 21

STAGE "Il coraggio è libertà"

domenica 23/02 ore 15:00-18:30 tutti (con breve audizione, una scala e breve brano)

lunedì 24/02 ore 09:30-13:30 tutti; 14:30-18:00 solo primi violini

martedì 25/02 ore 09:30-13:30 tutti; 14:30-18:00 solo secondi violini e viole

mercoledì 26/02 ore 09:30-13:30 solo bassi; ore 14:30-18:00 tutti con coro "Echi di Futuro"

ore 18:30 prova generale con le famiglie Chiesa di Santa Pelagia

 CONCERTI

Sabato 29 febbraio ore 21:00 Chiesa di Santa Pelagia (con prove dalle ore 16:00 per tutti)

A breve le prossime date dei concerti successivi.

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

La partecipazione sarà come sempre completamente gratuita, gli allievi meritevoli saranno segnalati direttamente dai docenti al coordinatore M° Groppo per mail o telefono 3282110989 enrico.groppo@conservatoriotorino.com e quindi si iscriveranno tramite il sito www.operamunificaistruzione.it nella sezione Orchestra d’archi giovanile. L’iscrizione è obbligatoria.

...........

Si richiede un livello strumentale con conoscenza delle prime tre, quattro posizioni e comunque di una buona abitudine alla lettura, il colloquio del docente con il coordinatore servirà a stabilire la posizione in orchestra.

Come sempre, all’inizio del primo incontro, ogni partecipante eseguirà una scala e poche righe di un brano o studio a scelta, meglio se a memoria. Non è una selezione ma un sistema per conoscerci e conoscersi. Tutto il progetto è contro ogni tipo di competizione.

Il progetto prevede che lo studio delle parti (esclusi gli eventuali solisti) avvenga direttamente dalla prima prova, non verrà generalmente dato materiale da studiare prima, tutto il lavoro verrà svolto nei giorni di prova, con prove d’insieme e a sezioni, a cui seguirà lo studio individuale.