Nido della Musica

L'Opera Munifica Istruzione , nel perseguimento dei suoi fini istituzionali e nell’ambito di una ottimale amministrazione del proprio patrimonio, è titolare del Nido della Musica®, ospitato in locali di sua proprietà ristrutturati anche grazie al contributo concesso dalla Regione Piemonte (Legge 28 dicembre 2001, n. 448).

Il Nido si propone di coniugare i progressi della ricerca scientifica, che grazie alle neuro scienze ha prodotto evidenze empiriche sulla reale natura dei bisogni infantili e sul significato delle prime relazioni sullo sviluppo cerebrale dell’essere umano, sia in ambito educativo che in ambito musicale. Esso rappresenta un luogo di vita quotidiana organizzato per favorire il benessere, il consolidamento dell’identità personale, la sicurezza affettiva, il gioco tranquillo, la socialità e la corresponsabilità verso gli altri e le cose, la convivialità, la vita all’aperto. Il Nido è un luogo piacevole, che comunica ai bambini attraverso il bello e ai loro genitori attraverso la cura del valore che si attribuisce al bambino come soggetto.
Il Nido si caratterizza per il particolare indirizzo pedagogico musicale della MUSIC LEARNING THEORY®.

Per approfondire: 10 anni del Nido della Musica_ Voci da un Lezione di Musicainfasce

 

www.ilnidodellamusica.it

 

Eventi collegati

GENITORI OGGI_ INCONTRI

Serie di incontri tematici in gruppo, rivolti ai genitori di bambini da zero ai sei anni.    e' UN PROGETTO in collaborazione con: Casa Maternità Prima Luce all'interno del programma "MenoUnoPiuSei - pensieri e azioni comuni...


LABORATORI DI AUTO COSTRUZIONE

l materiale viene fornito durante il corso e verrà preparato in anticipo. Durante l’incontro si procede con la sola fase di assemblaggio e rifinitura. E mentre mamma o papà, nonni e zie sono al lavoro, i bimbi con uno dei due...


BAMBINI A COROLLA

Bambini a corolla, serie di momenti rivolti ai bambini anche piccolissimi, insieme ai loro genitori. Il titolo dell'iniziativa è una suggestione della poesia finale del testo teatrale "Olivetti, alle radici di un sogno" di G. Vacis e L....